Il presepe di Natale 2008 – Il sacro incontra l’Arte

Anche quest’anno si rinnova la tradizione dell’Archeoclub di Triggiano di festeggiare il Natale con un presepe speciale: quello allestito dall’artista Jolanda Spagno nell’Area Archeologica Sacra  della Chiesa Madre S. Maria Veterana.

Visite guidate: Dicembre 21, 25, 26, 27, 28/// Gennaio 1,3,4,6,11,18,25///Febbraio 1,2

ore 19,30-20,30

Le prime immagini scattate dal socio Addante Rocco

Natività

Natività

                              Presentazione di Maria Anna  E. Lagioia, presidente dell’Archeoclub Triggiano

“I luoghi e la memoria”: se un luogo non perde la memoria del proprio passato, ma continua a essere esso stesso testimonianza viva di quanto è stato, allora questo certamente è accaduto per quella presenza così intensa e suggestiva che è costituita dall’antica chiesa medievale realizzata dai nostri progenitori presumibilmente intorno alla metà dell’XI secolo.

Abbandonata, poi, alcuni secoli più tardi, perchè su di essa fu realizzata l’attuale chiesa, è rimasta occultata per centinaia di anni, quasi scrigno di preziose memorie, a generazioni di cittadini ignari di quanto si celasse sotto quel pavimento che abitualmente calpestavano.

Ma, venuta alla luce intorno alla metà degli anni Ottanta grazie ai lavori di restauro intrapresi, è emersa pressochè intatta nel suo fascino e con quell’aura di misticismo dal quale un luogo sacro risulta ineludibilmente segnato.

Desiderando fortemente che tali atmosfere e tali luoghi fossero rispettati e conservati, anche quest’anno la sede di Triggiano dell’Archeoclub d’Italia, grazie alla collaborazione della parrocchia “S. Maria Veterna”, al sostegno del Comune di triggiano e di quanti credono in questo progetto, ha voluto commissionare la realizzazione del presepe a un’artista contemporanea, Iolanda Spagno, che si è accostata al tema della Natività con una sensibilità tutta femminile. Aleggia, così, sin dall’inizio del percorso, quello Spirito Divino che trova il suo compimento grazie a Maria, la Donna nella cui intrinsichezza si compendia il mistero grandioso e insondabile della Nascita Divina.

natività

natività

 

 Critica di Grazia De Palma: Il dono

 

Il vangelo di Jolanda è un libro interiore metaforicamente rappresentato dal Gesù, nel momento in cui viene a conoscenza dei sacri misteri e giunge alla rilevazione del bene e del male e di conseguenza diventa come Dio, anzi diventa Dio. Ed ecco il disco d’agnello bianco, allegoria dell’umiltà, e il dono, nello stupore infinito dello sposalizio di Giotto. E’ l’idea del limite umano, però, che al di là dei meri testi fiabeschi frutto della fantasia popolare, per la quale il presepe è nulla più che una rappresentazione della nascita del Salvatore del mondo, che indirizza la storia della spiritualità verso la riscoperta dell’uomo stesso e di quel che divino che si cela nel suo cuore. L’Interpretazione scenica dell’artista, ambientata negli ipogei della chiesa matrice di Santa Maria Veterana, racchiude nell’immagine di una donna china nelle sue mani vuote, protese verso l’attesa, la sospensione del più alto momento spirituale. Il presepe di Iolanda è un trionfo di luce, simbolica, che circonda il sacro mosaico di lenti, irradiata da un soffio generato da una miriade di prismi specchiati. Il messaggio della sua ritualità va oltre il dogma. Un oltre che domanda alle nuvole, ed ai cieli gonfi di stelle, di esserci, di pensare a quella piccola fede che ci tiene legati l’uno all’altro al sottile filo della predestinazione. Un dove in un mondo così materialistico, in cui la sensazione della grotta psichica si fonde al rigore di una pura pietra bianca e ad un senso di raccoglimento perfetto, per il quale questo presepio ci invita a ritrovare il vero significato di un Natale che, accanto alla tradizione, non dà per scontata l’idea di una nascita che non piange dalla terra, bensì lacrima dal cielo.

 

 

 

p1060646

Annunci

~ di rosa pastore su dicembre 26, 2008.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: